Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo sito web usa cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito web, ci accordi la possibilità di inviare questi tipi di cookies sul tuo apparato.

    Vedi i documenti relativi alla DIrettiva EU e-Privacy

News 17 Dicembre 2013

Oggetto: News 17 Dicembre 2013
Data invio: 2013-12-17 16:48:01
Invio #: 145
Contenuto:
intestazione

hauss      logo_ferleo       tartana         regate_nel_golfo_sm   


 

 

 

 

News del 17 Dicembre 2013

Informazione ai Soci e non solo (dicembre 2013)

1. Impresa straordinaria di Giancarlo Pedote.

2. Umberto J. Varbaro argento europeo.

3. Nuovo arrivo al Circolo ed un gradito ritorno.

4. Anticipazioni del calendario regate 2014.

5. Aperta l'attività di wind surf.

6. Bel pranzo.

 

1. Impresa straordinaria di Giancarlo Pedote.

“L'altra notte (quella dell'arrivo) non avevo coraggio ad accendere il pc, speravo veramente che Gianca recuperasse quelle 15 miglia di svantaggio che lo separavano dal primo. In realtà era già 4 giorni che facevo scongiuri e incrociavo non solo le dita ma da quella poggiata del tracking di Giancarlo avevo intuito (ma non ci volevo pensare) che a bordo di Prysmian qualcosa di strano stava succedendo. La poggiata verso S durata circa 3 ore era poco giustificabile strategicamente e anche le velocità successive. Mi chiedevo il perchè prima Gianca navigava a velocità superiori di 0.8-1 nodo rispetto al diretto avversario (Benoit) e dopo quella rotta a S la velocità era superiore di appena (si fa per dire...è comunque tanto!) 0.2 nodi. Il mio sospetto da minista era la rottura o di spi grande o avarie al tangone.....ma poi mi dicevo no non è possibile ormai Gianca sta amministrando per poter concretizzare e non stressare ulteriormente la barca. Dalle interviste di questi giorni ho poi scoperto che a bordo era successo di tutto e anche roba veramente grave a rischio dell'affondamento. Capisco quindi l'infinita delusione per il secondo posto sul quale firmerebbero tutti i velisti ma non il mio amico Giancarlo. Lo conosco troppo bene e so quanto ha lavorato per vincere questa transat e se la meritava davvero. Chissà se un giorno tutto questo accanimento di coincidenze non positive torneranno indietro con gli interessi e gli regaleranno il merito e la gloria che questo grande marinaio si merita, sono sicuro di sì......se lo merita troppo!!

Dal canto mio mi auguro di vedere una foto o un filmato dalla Guadalupa di un Giancarlo nuovamente sorridente che ha metabolizzato "una cocente delusione" in una delle pagine più belle della storia della vela oceanica italiana.

Complimenti Giancarlo. Da minista a minista, grazie, Simone”.

Questo il commento di Simone Gesi sulla Transat 2013. Abbiamo poco da aggiungere. In molti abbiamo seguito giorno giorno lo sviluppo della regata e fino al pomeriggio del 30 novembre c'era la speranza di confermare il primo posto.

Giancarlo è arrabbiatissimo, sa di aver fatto la grande impresa, ma è partito per vincere e poteva farlo. Chi non lo ha fatto, vada sul sito del Circolo dove ci sono due interviste a Giancarlo, una delle quali è frutto delle riprese in diretta mentre effettuava le riparazioni al timone ed ai comandi della chiglia, di notte, in piena navigazione.

Per noi è stato bravissimo, anzi, fantastico: ha indicato ed insegnato come affrontare davvero la Transat per vincerla.

Nei primi mesi del 2014 contiamo di averlo a Follonica: sarà occasione per festeggiarlo, ma soprattutto per apprendere da lui un po' delle sue immense conoscenze.

 

2. Umberto J. Varbaro argento europeo.

40 giorni di allenamento sul “Byte CII” ed Umberto, alla prima regata, conquista l'argento al Campionato Europeo, piazzandosi tra finlandesi ed olandesi che (non solo loro a dire il vero) navigano su questa barca da oltre un anno.

Umberto sarà a Follonica nel periodo delle vacanze per allenarsi con Simone: occasione per vedere questa imbarcazione non facile da portare e da mettere a punto.

La campagna olimpica (Youth Olimpic Games) prosegue.

Questo successo di Umberto ci permette di ricordare che l'attività del GDV LNI Follonica è di nuovo vastissima e multidisciplinare: l'altura di vario tipo e livello, le regate in solitario, optimist, laser, “S”, windsurf, puntate qua e là su altre classi. Mancano i catamarani? Nel 2014 potremmo avere anche questo ritorno.

 

3. Nuovo arrivo al Circolo ed un gradito ritorno.

Da pochi giorni abbiamo una presenza nuova nel parco barco. E' “Uga”, il Vaurien acquistato da Faccenda per la scuola vela. La scelta è sul percorso di rendere sempre più completo e flessibile il parco barche scuola per coprire più esigenze e situazioni. “Uga” si identifica facilmente per la grande scritta “scuola vela” su entrambe le fiancate.

Dopo lunghi restauri è rientrato in sede il Dinghy 12 piedi di Fausto Pasquesi, “Amore e Psiche” (citazione di autore latino, Apuleio, e del gruppo scultoreo del Canova – sempre per la serie, siamo maremmani ma non incolti). La barca è in legno ed ha nuovo splendore dopo il restauro. Adesso l'attendiamo in mare.

 

4. Anticipazioni del calendario regate 2014.

Il 2014 sarà relativamente tranquillo, ma non per questo privo di momenti importanti ed interessanti.

Riproporremo il “Trofeo Derive in Maremma”, con meno prove (4) e pensiamo perciò più combattuto.

Dal 29 maggio al 1 giugno, avremo la seconda selezione nazionale per i Campionati Mondiali ed Europei Optimist (un ottantina di barche, alto livello).

A settembre, dopo tanti anni, tornerà la Deriva S e per l'occasione e come richiamo alla storia velica di Follonica pensiamo che diversi nostri equipaggi saranno in acqua sperando di rinverdire le vittorie di “Mondialino”. Vorremmo fare una mostra fotografica e di immagini sul passato della “S”, soprattutto del periodo d'oro, quello dell'autocostruzione: chi abbia del materiale è vivamente e sollecitamente pregato di darne notizia a Fausto Meciani o attraverso la mail del Circolo.

A giugno ci sarà una selezione Laser. Poi, tra luglio ed agosto, Campionato Sociale e Palio velico.

Entro fine gennaio avremo il calendario completo con le date precise.

 

5. Aperta l'attività di wind surf.

Come anticipato, adesso il GDV LNI si impegna anche alle tavole a vela (windsurf).

Con la collaborazione del Tecnico federale tavole, Marzia Marinai, già atleta di spicco delle nazionali giovanili di windsurf e della quale si ricorda il podio ai mondiali  in Bulgaria nel 2004, il tentativo è di creare un punto di riferimento per le tavole a livello provinciale e zonale, sia per l'iniziazione sia per il perfezionamento agonistico.

La nuova scuola surf, che già può contare su un iniziale gruppo di giovani atleti, è sviluppata in collaborazione e sinergia con il Comitato FIV della II Zona che ha fornito inizialmente le attrezzature tecniche necessarie.

L'attività è iniziata e prosegue nel periodo invernale, con due appuntamenti settimanali (il sabato e la domenica), differenziando le lezioni e gli allenamenti secondo il livello dei partecipanti.

Tutti i calendari di allenamento ed attività sono visibili sul sito del Circolo.

 

6. Bel pranzo.

Domenica 15 dicembre abbiamo fatto il pranzo cosiddetto dei motori (una scusa per stare insieme). Molta presenza, soprattutto nuove “facce”, diversi ritorni, bel clima (la stufa ha funzionato senza fare fumo), buon risultato in tutti i sensi (una quindicina di soci che non hanno potuto partecipare hanno fatto pervenire comunque il proprio contributo).

Il Presidente LNI Follonica, cavalier Luciano Benini, ci ha fatto una donazione sostanziosa a riprova sia della sua incredibile generosità, sia dell'attaccamento anche a questa parte dell'attività della Sezione follonichese (ennesima prova di attaccamento).

Tra gennaio e febbraio 2014 confidiamo di informare sulle importanti novità che stanno maturando a proposito dei vari aspetti della nostra Sede. Preferiamo attendere per poter essere precisi e senza il rischio di smentite.

Intanto possiamo augurare che il 2014 cominci a superare il clima generale di sfiducia e preoccupazione e riapra nuove speranze a tutti, Circolo compreso, ma, in primo luogo, alle persone.

 

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK o sul SITO UFFICIALE

NON RISPONDERE A QUESTA MAIL
per eventuali comunicazioni info@gvlnifollonica.it

 

Powered by Joobi