Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo sito web usa cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito web, ci accordi la possibilità di inviare questi tipi di cookies sul tuo apparato.

    Vedi i documenti relativi alla DIrettiva EU e-Privacy

News 01 Aprile 2014 - Informazione ai soci e non solo

Oggetto: News 01 Aprile 2014 - Informazione ai soci e non solo
Data invio: 2014-04-01 20:09:39
Invio #: 153
Contenuto:
intestazione

hauss             tartana         regate_nel_golfo_sm   


 

News del 01 Aprile 2014 - Informazioni ai soci e non solo

 

1. Le opere a mare, il progetto esecutivo.

2. Defibrillatore.

3. Quote sociali e 5 per mille.

4. Una trasmissione sulla vela a Follonica.

 
 

1. Le opere a mare, il progetto esecutivo.

E' stato approvato il Progetto definitivo per le opere di difesa della costa dall'ex Tony a Torre Mozza. L'intervento partirà dopo l'estate, interessa molto anche la nostra situazione ed i lavori avranno inizio proprio dalla foce del Cervia verso Follonica.
I tecnici della Provincia hanno accolto gran parte delle nostre osservazioni e riteniamo che quando realizzate, queste opere ci permetteranno di avere una situazione del mare migliore e più gestibile, permettendoci di incrementare l'attività per un più lungo periodo dell'anno.
Di questo risultato, oltre i tecnici, dobbiamo ringraziare l'Assessore provinciale Fernando Pianigiani ed il Vicesindaco Andrea Benini, che ha assunto il nostro punto di vista. 
 
Estratti del Progetto Definitivo – Esecutivo approvato in data 11 marzo 2014.
La prima fase prevede di intervenire nel settore più a nord del Comune di Follonica, caratterizzato da un litorale privo, allo stato attuale, di opere di difesa dall'erosione costiera e fortemente danneggiato dagli eventi meteomarini.
Il tratto di costa è compreso tra il confine NW del Comune e la prima scogliera emersa del Bagno Giardino.
 
A nord del fosso Cervia è previsto un ripascimento in ghiaino policromo e poligenico: la granulometria (7 – 15 mm) garantisce un buon equilibrio con le dinamiche costiere. Questo ripascimento sarà protetto da pennelli sommersi, realizzati in massi lapidei, e tale da contrastare l'azione di elevata energia esercitata dalle mareggiate e l'assenza allo stato attuale di un arenile.
La foce del fosso Cervia sarà protetta da una barriera, in massi lapidei, emersa a + 0,50 m dal livello medio di marea, mentre il primo tratto di arenile, in sinistra orografica del fosso, sarà difeso da una barriera sommersa alla batimetria – 0,30 m dal livello medio di marea.
La seconda fase prevede di realizzare, in prosecuzione e continuità del primo tratto di barriera sommersa, una barriera analoga fino a raccordarsi con quella esistente, realizzata tra il 2000 ed il 2007. Si prevede la rimozione delle scogliere emerse esistenti.
La terza fase prevede di intervenire con ricarica e risagomatura della scogliera sommersa, già esistente, tra Pratoranieri e la foce del Petraia e di effettuare il ripascimento con sabbia.
 
Specificazione degli interventi in prossimità del fosso Cervia.
In corrispondenza della foce del fosso Cervia sono previsti due pennelli di foce (in sinistra e destra) e una barriera antistante a distanza di 50 metri dalla testa dei pennelli di foce.
Questa barriera è emersa a + 0,50 metri dal livello medio di marea e lunga 118 metri.
A sud est della foce del fosso Cervia, separata dalla barriera emersa con un varco di ampiezza 40 metri e sommerso a – 2,00 m dal livello medio di marea, si avvia la scogliera sommersa a – 0,30 m dal livello medio di marea, della lunghezza di 400 metri (prevedendo una interruzione con funzione di varco ampia 10 metri e sommersa a quota – 1,50 sul livello medio di marea).
Alle estremità di ciascun varco realizzato nella barriera saranno apposte apposite segnalazioni emerse realizzate in materiale lapideo (larghezza alla base metri 5 e quota + 1 m sul livello medio di marea).
A metà circa tra il pennello in sinistra del Cervia ed il Bagno Giardino sarà realizzato un pennello ortogonale alla linea di riva al fine di creare una cella di contenimento delle sabbie (pennello con radice emersa per circa 20 metri per poi evolvere ad opera sommersa fino all'antistante barriera.
La barriera sommersa in questione ha una base di 26,20 metri e la larghezza superiore è di 12,20 metri; quella emersa sulla foce in superficie più ampia di qualche metro (tutte le altre barriere soffolte hanno la base di 20, 8 metri ed in alto larghezza di 10 metri).
 

2. Defibrillatore.

Il 7 aprile, in Comune a Follonica, il Vicesindaco Andrea Benini consegnerà ai due circoli velici un defibrillatore ciascuno grazie all'iniziativa della Onlus “Amici del cuore” .
In precedenza, è stato fatto il Corso di formazione BLS e di uso dell'apparecchio cui hanno partecipato alcuni nostri soci. Con questa e la precedente formazione, abbiamo preparati i tre istruttori (Gesi, Leoni, Marinai), Renzo Braccini e Riccardo Spanu, Nicola Martellacci, Luigi Cacialli.
A breve, ci sarà un altro corso al quale parteciperanno altri soci.
L'apparecchio sarà collocato nell'edificio della Sede, in posizione ben visibile ed accessibile.
Questa preziosa e lodevole iniziativa pone i due Circoli sempre più in linea con le necessità di garantire sicurezza ed assistenza ad atleti, soci e frequentatori anche delle spiagge.
 

3. Quote sociali e 5 per mille.

Sul sito del Circolo (www.gvlnifollonica.it) sono pubblicate le quote sociali 2014.
Raccomandiamo i Soci di provvedere quanto prima al contributo richiesto.
Ricordiamo che anche questo anno, con la dichiarazione dei redditi, è possibile devolvere il 5 per mille al Circolo: basta mettere la P.Iva nella casella Associazioni sportive.
 

4. Una trasmissione sulla vela a Follonica.

L'Assessore allo Sport, Andrea Benini, ha accolto l'idea di Giancarlo Pedote (grande navigatore oceanico in solitario, velista dell'anno 2013) e del GDV LNI Follonica di dedicare una trasmissione al Golfo di Follonica ed alla vela che qui è possibile fare.
Questa iniziativa è in linea con l'obiettivo di valorizzare il Golfo ed il territorio attraverso una delle sue principali vocazioni, rivolgendosi ad un pubblico internazionale sia sportivo sia del diporto, per valorizzare l'ambiente, le strutture e le potenzialità locali.
 
“Nautical Channel” è l'unico canale internazionale di sport nautici (visibile in 41 paesi) che trasmette 24 ore/giorno, mentre “Yacht & Sail” è quello analogo italiano visibile su Sky (canale 430).
Giancarlo Pedote ha “inventato” e sta conducendo la trasmissione “SeaYou” dedicata alla navigazione, soprattutto in solitario, organizzata su 26 puntate, ripetute più volte nella settimana dedicata a ciascuna.
 
L'accordo prevede che una puntata sia dedicata interamente a Follonica, impostata su due aspetti: il Golfo di Follonica grande palestra e stadio del mare e della vela, la presenza di strutture ed attività che permettono di andare a vela secondo tutte le esigenze.
Con Simone Gesi (altro navigatore oceanico molto conosciuto) ed i suoi allievi, Pedote ha girato e montato la trasmissione con le immagini da lui girate in mare e presso il Circolo velico e sarà tradotta in 5 lingue (italiano, francese, inglese, tedesco e russo).
Il materiale sarà poi ulteriormente utilizzato dal Comune come promo su varie piattaforme ed altre iniziative verso il turismo nautico e non solo.
 
Giancarlo Pedote ha esperienza di divulgatore della vela avendo realizzato progetti formativi con la Regione Toscana, fatto l'istruttore di vela ed essendo scrittore con pubblicazioni importanti presso l'editore Mursia.
E' ormai un nome importante nella vela internazionale oceanica in solitario ed il suo curriculum lo possiamo aggiornare con un 2013 eccezionale che lo ha portato al 2° posto nella Transat (mai, prima di lui, un italiano sul podio di questa regata), 1° nel Ranking mondiale e Campione di Francia Mini 6,50 in solitario. Un testimonial di prestigio internazionale, autorevole, efficace e molto seguito.
 
Il target della trasmissione è molto importante perché si rivolge sia al mondo sportivo di alto livello, sia soprattutto appassionati della vela nel mondo e coglie un segmento essenziale per lo sviluppo del settore nel Golfo.
La trasmissione sarà in onda il 17 aprile con repliche (2 o 3 al giorno) nei 7 giorni successivi.
 

NON RISPONDERE A QUESTA MAIL

per eventuali comunicazioni info@gvlnifollonica.it

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK o sul SITO UFFICIALE

Powered by Joobi