Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo sito web usa cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito web, ci accordi la possibilità di inviare questi tipi di cookies sul tuo apparato.

    Vedi i documenti relativi alla DIrettiva EU e-Privacy

News 31 Luglio 2012

Oggetto: News 31 Luglio 2012
Data invio: 2012-07-31 13:01:39
Invio #: 86
Contenuto:
intestazione

hauss      logo_ferleo       tartana         regate_nel_golfo_sm   


 

 

 

NOTIZIE IN BREVE

 

Sommario.

  1. CICO 2012.

  2. Elezioni cariche sociali.

  3. Regate dei nostri atleti.

  4. Cena Sociale

 

 

1. CICO 2012 (Campionato italiano Classi Olimpiche 2012).

Ferve la preparazione del Campionato italiano Classi Olimpiche 2012 (CICO).

Il Comitato Organizzatore è formato da CN Follonica, CN Scarlino, GV LNI Follonica, YC Punta Ala e presieduto da Fausto Meciani.

La base operativa è fissata al Campeggio “Piper” al Puntone.

I campi di regata saranno 4: al nostro Circolo è assegnato quello più numeroso dove gareggeranno i “Laser Standard” (uomini) ed i “Laser Radial” (donne). Siamo chiamati pure a contribuire con qualche mezzo ad altri campi di regata.

I giorni di regata sono i seguenti: sabato 22, domenica 23, lunedì 24 e martedì 25.

C'è bisogno della più ampia disponibilità in mare, dato l'alto numero di mezzi di assistenza e soccorso da schierare.

Per questo invitiamo soci ed amici a dare la propria disponibilità con una certa urgenza: potete segnarvi, indicando i giorni di presenza, con una mail al Circolo oppure sms a 3338574578 (Ettore), 3473783002 (Claudio Del Rio), 3356090841 (Alessandro Spinicci).

 

Anche a terra c'è molto da fare:

a partire dal 15 settembre, per organizzare la base nautica e le varie attrezzature;

dal 21 al 25 settembre per le segreterie, le stazze, l'accoglienza;

il 26 e 27 per smontare tutto.

 

L'evento è importantissimo sotto ogni punto di vista: di prestigio, per acquisire altre importanti manifestazioni già nel 2013, economico (maggiore l'impegno dei soci e migliore sarà il ritorno per ciascun circolo, compreso dunque il nostro).

 

Sollecitiamo ad avere quanto prima le disponibilità di ciascuno in modo da poter definire nel dettaglio tutti gli aspetti organizzativi.

 

2. ELEZIONE DELLE CARICHE SOCIALI (QUADRIENNIO 2013 – 2016).

Ricordiamo che sabato 25 agosto avremo l'Assemblea elettiva (ore 15,30 presso la veranda del ristorante) e saranno aperte le urne per le elezioni del nuovo Consiglio Direttivo e dei Soci Controllori (sarà possibile votare anche domenica 26).

Sempre sabato 25, la sera, cena sociale: questo abbinamento dovrebbe favorire la partecipazione al voto.

 

Al 31 luglio, queste sono le candidature già formalizzate.

Per il Consiglio Direttivo – 8 saranno gli eletti che comporranno il Consiglio:

Luigino Achilli, Follonica, 46 anni, artigiano – padre della nostra atleta Optimist, Angelica Achilli e aiutante di Pompilio;

Ugo Ballerini, Fiesole – Follonica, 66 anni, pensionato e commerciante (settore nautico) – esperto di amministrazione;

Francesco Gemignani, 18 anni, Bagno di Gavorrano, studente – aiuto istruttore, ogni tanto regatante (molti soprannomi, da “Bubino” a “Ernie” passando per molti altri);

Giorgio Gemignani detto “Bubu”, 54 anni, Bagno di Gavorrano, dipendente Coop – consigliere uscente, organizzatore delle cene e dei post regata, prezioso gommonauta;

Stefano Meciani, 26 anni, Follonica, fisioterapista – prestigioso atleta, ora un po' in disarmo, conoscitore di molti aspetti della vela locale e nazionale;

Bruno Tamburini, 65 anni, Follonica, pensionato – giudice di regata, già esperienza di amministratore in un altro circolo, prezioso collaboratore nell'organizzazione di regate;

Carlo Zamperini, 49 anni, Siena, tecnico manutenzioni – diportista prima col Vaurien ed ora con Catamarano, voglioso di dare il proprio contributo.

 

Sono dunque 7 i candidati attuali, ma altri hanno manifestato la propria intenzione di partecipare e ne daremo successiva comunicazione.

 

Per i Soci controllori – 3 saranno gli eletti:

Stefano Barbi, 48 anni, Follonica, dipendente commerciale – consigliere uscente, prestigioso regatante, appassionato istruttore;

Renzo Braccini, 55 anni, Follonica, pensionato – istruttore e docente per patenti nautiche.

M. Chiara Radi, 53 anni, Follonica, dipendente Tiemme – controllore uscente, giudice di regata, sempre presente nell'organizzazione delle nostre regate;

 

Per la candidatura, i moduli sono sul sito del Circolo, presso la Segreteria e dal Nostromo.

 

3. Regate dei nostri atleti.

Umberto J. Varbaro ha ottenuto il 2° posto in una regata della IV Zona (Bracciano), ma soprattutto si è qualificato per il Campionato Italiano juniores Optimist (in programma a Cagliari).

Caterina Sabatini ha inanellato una serie di ottimi risultati nelle selezioni zonali “Laser 4.7”, meno bene in quelle nazionali, spesso complicate e “strane”, condite da qualche ingenuità; quando troverà un rendimento migliore con venti freschi (al di là dei limiti di peso), riuscirà davvero a togliersi importanti soddisfazioni.

Più discontinui i maschietti, ma grazie all'allenatore Lorenzo Leoni possiamo dire di essere tornati ad avere una buona squadra.

In questo momento, poi, abbiamo Giancarlo Pedote e Luca Del Zozzo impegnati nella regata in solitario sui Mini 6,50 “Le Sables d'Olonne – Horta (Açores) – Le Sables” di 2.400 miglia nautiche. Ma a loro dedicheremo un'informativa specifica.

 

DOMENICA 29 PARTITA LA REGATA IN SOLITARIO LE SABLES – HORTA (AZZORRE) – LE SABLES.IN GARA DUE ATLETI DEL GV LNI FOLLONICA, GIANCARLO PEDOTE NELLA CATEGORIA “PROTOTIPI” E LUCA DEL ZOZZO NEI “SERIE”.

 

E' in pieno svolgimento il grande evento 2012 per i solitari dei Mini 6,50.

Domenica 29 alle ore 13 è partita la regata di 2800 miglia nautiche “Le Sables d'Olonne – Horta (Azzorre) – Le Sables d'Olonne”.

Ai “minnisti” l'onore di fare base ai moli di Port Olona, gli stessi dai quali muovono i partecipanti alla “Vendée Globe”, la regata intorno al mondo. Un accostamento non casuale, perché se questi ultimi fanno il giro del globo su grandi barche da corsa, i Mini 6,50, per le dimensioni e la semplicità tecnologica, non sono da meno.

Dalla cosa della Vandea, i regatanti affrontano il difficile Golfo di Biscaglia (o Guascogna) per completare la prima tappa nell'Arcipelago delle Azzorre, dove avranno una breve sosta (per alcuni sarà quasi inesistente), prima di riprendere la strada del ritorno.

2800 miglia (5200 km) in pieno Oceano, su una delle rotte più complesse e difficoltose.

 

E' la quarta regata di questa prestigiosa regata che si corre negli anni pari, in alternanza con l'ancor più lunga e famosa “Transat” (in programma nel 2013).

 

Al via, 10 barche tra i “prototipi” e 30 tra i “serie”, 10 le nazioni rappresentate, con i francesi, come sempre, a fare il maggior numero.

Affrontano la prova anche i due atleti del GV LNI Follonica: Giancarlo Pedote (ITA 747 “Prysmian”) nei prototipi e Luca Del Zozzo (ITA 768 “M-Pharma Italia”), entrambi lanciatissimi verso l'appuntamento del 2013 (la Transat).

E' una tappa importante verso l'appuntamento del prossimo anno: è una regata molto lunga, condizioni del mare, del vento e delle correnti da interpretare ed in genere piuttosto dure. Quindi l'occasione di un grande test per i navigatori, i mezzi e le attrezzature.

Nella categoria prototipi c'è anche un altro italiano, il 23enne Michele Zambelli.

 

L'appuntamento è così importante, che una delegazione del GV LNI Follonica è andata a salutare i propri atleti alla partenza.

Abbiamo risolto un problema di viti (sì, proprio le viti) a Pedote, dato una modesta mano per la partenza, con il solito Simone che ha dato spettacolo salendo rapidamente sull'albero di Luca per strigare una drizza impazzita.

Abbiamo portato anche un po' di cambusa con prodotti della Maremma, preparati da Mara (la mamma di Simone) e confezionati per durare diversi giorni anche in navigazione. Un omaggio molto apprezzato da Pedote e Del Zozzo che già hanno potuto apprezzare in occasione delle loro ultime Transat. Qualcosa è toccato anche al buon Michele.

Un omaggio di sostanza, ma che fa bene al morale.

Di sicuro effetto è stata la presenza di Simone Gesi nella delegazione follonichese. Ricambia così l'assistenza avuta dai due atleti in altre occasioni ed ha avuto modo di verificare le ultime novità nelle barche e nelle attrezzature e di “annusare” nuovamente un'aria a lui familiare. Chissà non cominci a nascere un nuovo progetto.

 

Con i nostri atleti, in mare alcuni tra i protagonisti più ambiziosi per la prossima Transat. Quindi una prova importante per Giancarlo e Luca, che sono tra quelli più attesi anche per il risultato finale, in particolare Pedote.

 

Tutta la regata è possibile seguirla sul sito “Le Sables – Açores – Le Sables”.

 

Splendida l'atmosfera al porto di Le Sables ed in città (più o meno, grande quanto Follonica). Manifesti e foto di questa regata e della “Vendée Globe” (partirà a novembre) in ogni negozio, locale, palo dell'illuminazione.

Abbiamo mangiato alla grande e sempre con meno di 30 euro. Meno bella di La Rochelle, Le Sables è comunque un posto interessante, di quelli che avvicinano al mare ed alla vela. Barche di ogni tipo e genere, pochissime quelle “da ricconi”.

 

In gran forma i nostri due atleti. Diverso lo spirito con cui affrontano la gara, perché diversi i caratteri e le situazioni personali.

Più “sportivo” Luca Del Zozzo, ma non per questo meno attento, professionale e preparato. Sa che ci sono quattro o cinque barche di serie decisamente forti (i “Nacyra”), ma subito dietro è tra quelli che se la può giocare. Anche perché nelle lunghissime regate in solitario viene fuori la sua preparazione e soprattutto il carattere romagnolo – maremmano che reciprocamente ci ha fatti accettare.

Giancarlo Pedote è nel proprio lavoro. La stessa scelta di acquistare il prototipo con prua tonda vincitore della Transat 2011 la dice lunga su dove voglia arrivare.

 

Dopo le prime 24 ore, Pedote è al comando, mentre Del Zozzo è nella prima metà dei serie ad un tiro di schioppo tra i primi. Rischiano una lunga prima tappa per la probabilità di avere almeno tre giorni di vento da sud ovest e quindi bolina.

Il rientro al traguardo di Le Sables non sarà prima del 20 agosto. Se non ci saranno intoppi, avremo molto probabilmente ottime soddisfazioni dai nostri due eroi”.

 

 

  1. Cena Sociale.

Sono aperte le prenotazioni per la cena sociale del 25 agosto.

Come nelle passate edizioni anche quest'anno la cena si farà al circolo e sempre con la cucina del Beccofino impreziosita da varie leccornie dei nostri soci.

E' obbligatoria la prenotazione da fare presso il circolo, al solito cartello appeso, oppure direttamente a Bubu Giorgio Gemignani.

Come sempre menù ricco e musica dal vivo (scarica il menù)

Il costo è di € 25 per gli adulti, € 15 per i ragazzi tra gli 11 e 16 anni, gratuita per i minori di 11 anni.

 


Gianca

 

Luca

 

Mick.Luca

 

 

Pedote

 

Powered By Joobi